Eventi

Per evitare il contagio del Coronavirus

la Cattedrale rimarrà 

CHIUSA

Inoltre, per i danni causati dal terremoto

la nostra Cattedrale e' CHIUSA. 

****

Cari fratelli, il link che trovate sotto e' il canale youtube ufficiale della Chiesa cattolica di Izmir. Per poter fare la trasmissione in diretta e' richiesto un minimo di 1000 abbonati. Potete abbonarvi e aiutare a diffondere questo link. Grazie.

Youtube Link:

 

https://www.youtube.com/channel/UCXMIXfuHWAmBWApIiDxiNQw/featured  

La S. Messa domenicale si celebra nella Chiesa di Santa Maria, ogni giovedi alle ore ..... (in turco) e venerdi alle ore ..... (in inglese).

Indirizzo: Halit Ziya Bulvarı no: 67 Pasaport/Konak - Izmir

***

-----------------------------------

Alla comunità

di Izmir

CONSAPEVOLEZZA DEL BATTESIMO

QUARESIMA 2021

 

 

“Quanti siete stati battezzati in Cristo, vi siete rivestiti di Cristo” (Gal 3,27)

Carissimi,

Il 17 Febbraio inizia il tempo di quaresima; e il tempo, che è previsto come cammino verso la Pasqua, festa nella quale celebriamo il mistero della morte e della risurrezione del Signore nostro Gesù. Come membri della Chiesa, apparteniamo a Cristo, Nostro Salvatore, per il battesimo, perché siamo stati uniti a lui nella sua morte e risurrezione. Il battesimo in qualche modo ci trasforma in Lui stesso, e con la grazia ci aiuta a divenire sempre più simili a Lui.

1) Questo sarebbe il nostro primo dovere nel tempo di quaresima: chiedersi come era Gesù, meditarlo attraverso la Parola della Scrittura e gustarlo nella meditazione, nel pensiero e nel amore della fede.

2) Il Battesimo è un atto nel quale la persona entra nella misericordia di Dio, per la quale siamo stati salvati. Con il Battesimo ci vengono rimessi i peccati, cioè il peccato originale e tutti i peccati personali, come pure tutte le pene del peccato. Il tempo di quaresima ci invita alla conversione. Cioè ripensare la nostra vita nella luce dell’eternità e vedere, dove non abbiamo camminato con il Signore, oppure quando non abbiamo ascoltato la sua parola. Il tempo della nostra vita che passa, ci ricorda la nostra fragilità. Tale tempo, può diventare un “kairos”, cioè tempo di grazia, tempo della gioia nel Signore ma alla condizione che torniamo a Lui.

3) San Paolo ci dice che nel battesimo siamo stati sepolti nella morte di Cristo e con lui risorti alla vita nuova. “Non sapete che quanti siamo stati battezzati in Cristo Gesù, siamo stati battezzati nella sua morte? /…/ Ma se siamo morti con Cristo, crediamo che anche vivremo con lui” (Rom 6, 3.8).

Sul mio stemma episcopale si trova un piccolo ottangolo. Rappresenta il battistero di Efeso, quello della basilica del concilio. La forma del battistero è ottagonale. Questo significa la dimensione dell’eternità nella quale siamo stati immersi con il battesimo; dimensione che supera la struttura dei sette giorni della prima creazione. Il Signore ci chiama! Ritorniamo alla fonte della vita, perché nel battesimo ci è stata data la possibilità di avere la vita divina in abbondanza. Tutto il resto per la vita eterna non conta! Quaresima significa unirsi alla comunità cristiana nella celebrazione domenicale e nel fare penitenza.

 

Che cos’è la penitenza?

4. L'astinenza ed il digiuno: Penitenza significa scoprire l’unico necessario, nella rinuncia libera del superfluo e nella limitazione dell’uso dei beni terreni. In che cosa consistono l'Astinenza e il Digiuno?

(a) L'astinenza proibisce di mangiar carne, ma non uova, latticini e qualsiasi condimento a base di grasso di animali. Sono giorni di astinenza tutti i venerdì dell'anno.

(b) Il digiuno richiede di fare un solo pasto al giorno, ma non proibisce di prendere un po' di cibo al mattino e alla sera, attenendosi, per quanto riguarda la qualità e la quantità, alle abitudini locali approvate (Costituzione Apostolica Poenitemi, sulla dottrina e le norme della penitenza, III, 1,2). Sono giorni di digiuno ed astinenza il mercoledì delle Ceneri ed il venerdì Santo.

(b.1) L'Astinenza può essere sostituita da pratiche di pietà (per esempio, lettura della Sacra Scrittura, Santa Messa, Preghiera del Santo Rosario).

(c) Sono raccomandate le mortificazioni corporali concrete: Astensione da bevande alcoliche, tabacco, spettacoli.

(d)  Elemosina secondo le proprie possibilità. Opere di carità, etc.

(e) Chi è chiamato all'astinenza ed il digiuno? All'Astinenza dalla carne: i maggiori di 14 anni. Al Digiuno: i maggiore di 18 anni fino ai 59 anni compiuti.

 

6. La Confessione. Tutti i fedeli sono invitati a celebrare il sacramento della riconciliazione, all’inizio ed al termine della quaresima.

 

7. Via crucis. Raccomandiamo fortemente la meditazione della passione di Cristo, attraverso la lettura del Vangelo o nella pia pratica della Via crucis.

 

Propongo a tutti noi di unirci al Signore Gesù, nostro Salvatore e Redentore, che ha sofferto l’ignominia della Croce per ricondurci al Padre. Scopriamo il suo amore smisurato e infinito, per entrare nella gioia della Pasqua.

 

A tutti noi buon cammino quaresimale.

    

Con affetto,

Vostro Pastore

+ Martin Kmetec

                                                       

COMUNICATO MOSTRA.jpg